contattaci

AGEVOLAZIONI FISCALI PER CHI ACQUISTA CASA: TUTTI GLI ADEMPIMENTI RIMANDATI

Home / Blog / AGEVOLAZIONI FISCALI PER CHI ACQUISTA CASA: TUTTI GLI ADEMPIMENTI RIMANDATI

25-02-2021

 

Il decreto Milleproroghe, in via di approvazione da parte del Parlamento, fa slittare le scadenze fiscali relative all’agevolazione fino al 31 dicembre 2021.

Il decreto n. 23/2020 si era già occupato di sospendere i termini previsti dall’agevolazione della normativa per l’acquisto della prima casa dal 23 febbraio al 31 dicembre 2020, nei casi in cui era previsto un comportamento “attivo” da parte del contribuente, ovvero trasferire la residenza, comprare, vendere.

Il decreto Milleproroghe fa un ulteriore passo in avanti e posticipa le scadenze fiscali relative al bonus prima casa per tutto il 2021. Tutti gli adempimenti vengono messi in stand-by e riprenderanno quindi, come minimo, dal 1° gennaio 2022.

Vediamo, tramite esempi concreti, che cosa comporta questa ulteriore sospensione delle scadenze fiscali: sono quattro le situazioni che si potrebbero presentare.

 

COSA CAMBIA PER CHI VUOLE ACQUISTARE CASA

 

La prima situazione è per chi acquista la prima casa senza risiedere né lavorare nel Comune dove l’abitazione è ubicata. In questo caso, ha 18 mesi per trasferire la residenza in detto Comune, decorrenti dalla data del rogito d’acquisto. Se il termine stava decorrendo al 23 febbraio 2020, il decorso dei 18 mesi riprenderà il 1° gennaio 2022, così come se avrebbe dovuto iniziare il suo decorso tra il 23 febbraio e il 31 dicembre 2021.

Nel secondo caso, il credito d’imposta è pari all’imposta versata in sede di vecchio acquisto entro i limiti da pagare per il nuovo acquisto. Il beneficio è riservato a chi, entro un anno dal rogito, vende la prima casa e ne compra un’altra: con la sospensione del Milleproroghe vengono congelati i termini dal 23 febbraio 2020 fino al 1° gennaio 2022.

Infine, può godere dell’agevolazione prima casa anche chi, pur essendo proprietario di un’altra abitazione, la venda entro un anno dal rogito per il nuovo acquisto agevolato. È valido lo stesso discorso: chi aveva i termini in decorrenza prima 23 febbraio 2020 approfitta della sospensione e riprende il decorso dal 1° gennaio 2022. Se l’acquisto viene effettuato tra il 23 febbraio 2020 ed il 31 dicembre 2021 ci sarà un intero anno di tempo per effettuare la vendita.

La terza situazione vede invece la decadenza del beneficio in caso di vendita anticipata della prima casa dopo l’acquisto, cioè prima dei 5 anni previsti dalla legge. Anche in questo caso interviene la sospensione introdotta col Milleproroghe, tra il 23 febbraio 2020 ed il 31 dicembre 2021. Se, invece, la vendita infraquinquennale è stipulata tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre 2021, per il riacquisto ci sarà tempo fino al 31 dicembre 2022.

Hai dei dubbi? Chiamaci o inviaci un messaggio, potrai fissare una prima consulenza gratuita presso i nostri uffici.



AGEVOLAZIONI FISCALI PER CHI ACQUISTA CASA: TUTTI GLI ADEMPIMENTI RIMANDATI




Il sito utilizza cookie tecnici, statistici e di marketing.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Puoi modificare le tue preferenze dalla nostra cookie policy.

Modifica Accetto