contattaci

Catasto: a cosa serve e cosa comprende questo documento?

Home / Blog / Catasto: a cosa serve e cosa comprende questo documento?

12-11-2020

Quante sono le tipologie di catasto?

In Italia esistono due tipologie di catasto:

–           Catasto dei terreni, il quale comprende l’ elenco di terreni agricoli e non edificati;

–           Catasto dei fabbricati o catasto edilizio urbano che comprende un elenco di fabbricati di uso civile, industriale o commerciale

 

Finalità e funzione del catasto

Il catasto registra tutte le proprietà ed eventuali cambiamenti che i beni subiscono nel tempo. E realizza i presupposti per l’imposizione fiscale.

L’Agenzia delle Entrate si occupa della gestione della banca dati catastali, all’interno della quale ci sono i seguenti elementi:

  • identificazione catastale che comprende numero di mappa, nome del Comune, codice sezione, numero di particella e numero di subalterno;
  • indirizzo;
  • classe di redditività: presente solo in alcuni casi;
  • consistenza: espressa in superficie o in numero di vani;
  • rendita catastale: il reddito calcolato al netto delle spese e al lordo delle imposte;
  • categorie catastali, informazioni codificate legate alla destinazione d’uso dell’immobile. Esse si distinguono in 5 gruppi dalla lettera A alla F: da abitazioni e alloggi storici a quelli signorili passando per scuole, musei, gallerie e via dicendo. Queste categorie sono gli elementi fondamentali per il calcolo delle tasse: IMU (Imposta Municipale Propria) e Tasi (Tributo locale sui servizi indivisibili), le quali insieme alla Tari formano la IUC ovvero l’Imposta Unica Comunale.

 

I dati catastali sono informazioni dettagliate su un certo immobile, il quale consente di identificare la giusta collocazione geografica con precisione.

Presso gli uffici catastali è possibile consultare la mappa cartografica di ogni immobile con i relativi dati.

Quali sono gli elementi che identificano l’appartenenza ad una determinata categoria catastale?

Per capire a quale categoria catastale appartiene il tuo appartamento puoi richiedere la visura catastale. Quest’ultima ti dà accesso ad atti ed a documenti che consentono di acquisire direttamente una serie di informazioni sull’immobile in questione. Si tratta di informazioni pubbliche a cui tutti possono accedere.

Le informazioni catastali sono di libera consultazione. Identificativo catastale del bene e/o i dati anagrafici (e/o codice fiscale) del soggetto titolare di diritti reali sono le chiavi di accesso alle informazioni. E’ possibile effettuare la consultazione di queste informazioni sia online sia presso gli sportelli degli uffici provinciali dell’Agenzia delle Entrate presso alcuni Comuni o mediante privati.

L’esito della consultazione può essere richiesto anche sotto forma di certificazione.

 

Richiesta della visura catastale

La richiesta della visura catastale va fatta presso qualsiasi Ufficio Provinciale o per via telematica. Grazie a questa richiesta  si ottengono  tutti i dati riguardanti i beni censiti al catasto, alla mappa catastale ed alle planimetrie, compresa la superficie catastale.

Quest’ultima si può ottenere facendo la somma dei vari tipi di superficie di un’unità immobiliare, compresi  spessore dei muri e  vani accessori diretti ed indiretti.

Hai intenzione di vendere o acquistare casa? Prima di farlo è fondamentale sapere quanto dovrai spendere per le dovute tasse.



Catasto: a cosa serve e cosa comprende questo documento?



Il sito utilizza cookie tecnici, statistici e di marketing.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Puoi modificare le tue preferenze dalla nostra cookie policy.

Modifica Accetto